Erasmusdays 2018

Sabato 13 ottobre, nell’aula magna del Liceo Azuni, nel quadro delle iniziative “Erasmusdays 2018” che quest’anno si sono svolte in contemporanea in tutta Europa, 40 studenti delle classi terze e quarte dello scorso anno scolastico del Liceo Classico, Musicale e Coreutico hanno raccontato la loro esperienza di tirocinio lavorativo della durata di cinque settimane a Berlino, Perpignan e Plymouth.

DSCN0367 copia

Dopo un’introduzione ai lavori da parte del dirigente scolastico del Liceo Azuni, professor Roberto Cesaraccio, presenti l’Assessora alle politiche educative del Comune di Sassari, Alba Canu, il professor Luciano Gutierrez, Delegato per il progetto Erasmus dell’Università di Sassari, nonché docenti e alunni degli altri licei cittadini, gli studenti coinvolti nel progetto hanno raccontato le loro esperienze di lavoro in Germania, Francia e Gran Bretagna, impiegati in agenzie fornitrici di  servizi, librerie, teatri, musei, negozi, bar, aziende vinicole, ma anche in attività dedicate a ragazzi diversamente abili.

DSCN0372 copia

Nei mesi tra giugno e agosto scorsi, gli alunni sono partiti per vivere l’esperienza del primo anno del progetto quadriennale “Erasmus+ OIKOS: Opportunities and International Keys for Occupational Skills”, avviato in un’ottica di internazionalizzazione dell’offerta formativa del Liceo Azuni e, in forma più ampia, della città e di tutto il territorio. L’esperienza rientra in un piano quadriennale che terminerà nel 2021 e che consentirà al Liceo Azuni di offrire a 180 dei propri alunni la straordinaria opportunità di svolgere un tirocinio all’estero. Un’opportunità ottenuta grazie allo sforzo progettuale di un gruppo di docenti che sono riusciti a portare al Liceo Azuni, unico istituto sardo tra cinque istituti a livello nazionale, la carta della mobilità VET. Gli insegnanti impegnati nel progetto hanno ripreso le fila del lavoro straordinario portato avanti dal compianto professor Andrea Blasina, infaticabile promotore del “Progetto Leonardo” che ha consentito a circa 700 alunni dei licei sassaresi di maturare una così significativa esperienza.

DSCN0374 copia

Gli allievi dell’Azuni hanno sottolineato l’importanza della loro esperienza a diretto contatto con la cultura, gli usi e le tradizioni delle città che li hanno ospitati, nell’esercizio quotidiano dell’uso delle lingue straniere e nel confronto con studenti loro coetanei provenienti da altri paesi europei. Gli allievi degli altri licei hanno a loro volta portato il contributo delle proprie esperienze di mobilità, in una convergenza di intenti e di idee che ha ribadito l’importanza di una simile iniziativa.

DSCN0379 copia

Il progetto “Erasmus+ OIKOS” del Liceo Azuni, che ha come referenti i docenti Stefania Gala e Nicola Cadoni e al quale hanno collaborato nel tempo anche i docenti Fabio Di Pietro, Andrea Piras e Jana Bitti, ha coinvolto complessivamente ben 11 insegnanti per l’organizzazione dei viaggi e l’accompagnamento degli allievi alle rispettive destinazioni.
L’incontro è stato arricchito anche dalle testimonianze degli ex studenti del liceo che negli anni scorsi hanno partecipato a esperienze formative all’estero organizzate dalla scuola, per una continuità tra passato e presente che vuole riaffermare l’attenzione dell’istituto alla dimensione europea.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...